Home » Blog » Come fare un bonifico bancario

Come fare un bonifico bancario

denaro

Un bonifico bancario è l’operazione grazie alla quale un certo quantitativo di denaro viene trasferito da un conto bancario all’altro.

Naturalmente si tratta di un trasferimento assolutamente sicuro, poiché ogni movimento bancario del mondo viene tracciato, cioè viene registrato sia dalla banca da cui il denaro viene inviato sia dalla banca da cui viene ricevuto.

Tra gli svantaggi del bonifico bancario ci sono certamente i costi dell’operazione, che variano da banca a banca e che possono diventare consistenti nel caso di un bonifico internazionale, e la lentezza del procedimento. Per giungere dal conto di partenza a quello di destinazione, infatti, il denaro può impiegare dai tre ai cinque giorni lavorativi, periodo destinato necessariamente ad allungarsi nei periodi festivi.

Dati necessari per fare un bonifico

Per effettuare un bonifico bancario è necessario essere in possesso del codice IBAN del conto su cui è necessario fare il versamento nonché dell nome e cognome dell’intestatario del conto in questione. Bisogna inoltre indicare la banca di riferimento per il conto su cui si intende versare il denaro, cioè la banca presso cui quel conto è stato aperto dal suo intestatario.

Bonifico bancario allo sportello

Il metodo tradizionale per effettuare un bonifico bancario è recarsi allo sportello della propria banca, portando con sé un documento identificativo (carta di identità, passaporto eccetera). Oltre a indicare gli estremi del documento identificativo prescelto, sarà necessario indicare in un apposito modulo anche il proprio codice fiscale, nonché l’indirizzo di residenza e, naturalmente, il proprio nome e cognome.

Nello stesso modulo sarà quindi necessario inserire i dati relativi al destinatario del bonifico, cioè l’IBAN del conto su cui si intende fare il versamento, nome e cognome del suo intestatario e banca di riferimento.

Naturalmente il conto corrente del destinatario può far riferimento allo stesso circuito bancario o a uno differente: le modalità di esecuzione del bonifico saranno le medesime.

Il costo di un bonifico bancario effettuato tramite sportello è di circa 2 Euro. Per una transizione internazionale di denaro all’interno dei paesi SEPA il costo varia tra i 5 e i 10 Euro, mentre per i Paesi non SEPA le spese dell’operazione possono raggiungere il 10% della somma trasferita.

SEPA è la sigla che indica la Single Euro Payments Area, cioè l’area geografica all’interno della quale cittadini, aziende private ed enti pubblici possono effettuare pagamenti in Euro usufruendo degli stessi diritti e delle stesse condizioni, nonché rispettando gli stesi obblighi di legge. In pratica con l’accordo SEPA viene meno la distinzione tra trasferimenti nazionali e internazionali di denaro.

Dopo aver compilato tutti i campi del modulo necessario a eseguire il bonifico, si dovrà versare in contanti, effettuando un pagamento tramite POS utilizzando una carta di credito o bancomat o una Postepay Evolution.

Bonifico bancario on line

Un bonifico on line non ha assolutamente nulla di diverso rispetto al classico bonifico bancario da effettuare allo sportello. Si adoperano, infatti, gli stessi dati che si utilizzano per un bonifico tradizionale.

L’unica differenza consiste nel metodo attraverso cui il trasferimento di denaro viene ordinato, registrato ed eseguito. Le banche che possono contare su un sistema di home banking consentono infatti ai possessori di conto di effettuare bonifici tramite moduli digitali da compilare on line oppure, in maniera ancora più veloce, tramite una app da scaricare sul proprio smartphone.

Come misura di sicurezza ulteriore, i sistemi di home banking chiedono sempre l’inserimento di un codice numerico per finalizzare l’operazione. Questo codice può essere generato automaticamente attraverso un apposito lettore della carta collegata al conto (e in quel caso avrà una valenza temporanea, cioè sarà valido per una sola transizione) oppure può essere un codice fisso, scelto dall’intestatario del conto al momento di scaricare l’applicazione di home banking sul proprio smartphone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.