Home » Blog » Come investire piccole somme di denaro con i micro investimenti

Come investire piccole somme di denaro con i micro investimenti

micro investimenti

Nel 2021, il mondo degli investimenti sta ricevendo una grande spinta in avanti, si va dai classici investimenti azionari da effettuare in banca o pressi gli uffici postali, agli investimenti in criptovalute fino all’investimento di piccole somme di denaro che posso essere attivate in banca o presso i classici circuiti finanziari o anche tramite app specializzate. (Oval, Gimme5, Satispay)

Sia a livelli professionali (con somme molto alte) che nel mondo dei micro investimenti infatti, si tende sempre più spesso a pianificare ed organizzare i propri piani, puntando sia al risparmio che al guadagno. 

Hai letto bene: investire non significa solo puntare una quantità eccessiva di soldi, ma anche una piccola somma, perfino inferiore ai 200€. In questo caso, appunto, si parla di micro-investimenti.

Questi stanno ottenendo un enorme consenso nel mondo finanziario e presagiscono un futuro ricco di aspettative per molti investitori, sia professionisti che alle prime armi. In questo approfondimento scopriremo insieme come investire piccole somme e cercare di guadagnare qualcosa con 3 diversi metodi.

Cosa sono i micro investimenti

I micro investimenti sono un vero e proprio investimento che consiste nella puntata di piccole o piccolissime somme. Paradossalmente, si potrebbe partire anche con 10€ a settimana e investire in più strumenti contemporaneamente.

I micro investimenti sono dunque un metodo più che valido per permettere, anche a chi non ha grandi risorse, di tentare un investimento oculato e studiato. I micro investimenti sono veri e proprio investimenti al pari dei conti deposito, che però come abbiamo visto negli articoli precedenti necessitano di capitali maggiori. A prima vista potrebbe sembrare semplicemente una perdita di tempo, ma il guadagno in questi casi esiste eccome, testimoniato da investitori che hanno trasformato 5€ a settimana in 70 o 80€.

Tutto dipende dal prodotto su cui si investe e dai movimenti del mercato azionario in quel preciso lasso di tempo.

Rientrano nei micro investimenti quindi somme tra i 5 e i 100€; come avrai notato non è necessario un capitale enorme, e online si trovano tantissime app per microinvestimenti che possono aiutare parecchio anche chi è alle prime armi.

Scegli se investire in oro, immobili o startup, cercando sempre il piano per le piccole somme e i siti web giusti.

Come investire piccole somme da 3000 euro

Il titolo potrebbe sembrare ingannevole, eppure investire 3000€ significa investire una somma praticamente minima. Questo perché, molto spesso, investire significa anche sobbarcarsi delle spese aggiuntive e di contorno, tasse e così via, che fanno spesso salire il costo di un buon investimento. 

Utilizzare un fondo di 3000€, quindi, è da molti indicato come la “scelta minima” o la soglia base per iniziare a investire.

Potresti scegliere di investire 3000€ in:

  • Progetti di riconversione immobiliare, tramite piattaforme di crowdfunding come Re-Lender. Investire in un progetto come questo porta via somme anche sopra ai 100€ ma fornisce gli interessi a cadenza mensile. Basta accedere alla piattaforme e investire sul progetto che sembra più redditizio.
  • Una cosa simile accade per gli investimenti sui Titoli di Stato, anche se in questo caso la faccenda si complica un po’. Vista la natura “a basso rischio” di questo strumento, anche un investimento da 3000€ sarebbe da considerarsi fruttuoso solo sul lungo termine. Nonostante sia uno strumento meno rischioso rispetto ad altri, infatti, alcuni Titoli potrebbero non portare ad alcun guadagno per la somma investita.
  • Investire in obbligazioni è un altro metodo con rendimenti praticamente sicuri. Investire 3000€ in obbligazioni permette anche di conoscere in anticipo quale sarà la resa finale effettiva, visto che le obbligazioni stesse sono a tasso fisso.

Come investire piccole somma da 100 euro al mese

La strada dei micro investimenti è quindi possibile anche con cifre bassissime. Tenendo conto di un investimento minimo di 5€ a settimana, si possono facilmente investire anche 20€ al mese e così via, aumentando l’investimento settimanale.

Tutti gli strumenti che sono stati citati finora, però, con una somma minima come 100€ non porterebbero a un guadagno discreto. Certo, potrebbero fruttare bene, ma tra le varie tasse dei vari strumenti e le commissioni, si perderebbe in media tra il 15 e il 20% del guadagno totale.

Un’ottima idea per investire soli 100€ al mese potrebbe quindi essere l’investimento in Piani di Accumulo Capitale. Questi funzionano anche con cifre così ridotte, fruttando però solo sul lungo termine. 

Per fare un esempio: ci sono investitori che con 100€, in 5 anni, ne hanno ottenuti quasi 7000. Questo ti permette di investire una piccola cifra mensile, per investirne una grande sul lungo termine ed ottenere un profitto sicuro, grazie anche al meccanismo di investimento su cui si basa il PAC, che acquista con cadenza e in maniera ciclica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.